Un evento che richiama in piazza XXVII Settembre di Ponte di Legno centinaia di persone, Dalignesi e turisti, e ha fa rivivere il clima carnevalesco.

Bambini, ragazzi, adulti e intere famiglie prenderanno parte all’evento “Giuedì de la Mèza e Ruf de la Ecia” organizzato dagli “Amici della Vecchia” in collaborazione con la Pro loco di Ponte di Legno, con i carri allestiti dagli organizzatori sulle attività e le tradizioni del paese Dalignese, ma non solo.

L’evento di metà Quaresima – chiamato anche il “giovedì grasso” – ha richiama in piazza centinaia di persone: nel pomeriggio il percorso dei carri che sosteranno nel centro storico, quindi il passaggio alla Casa di Riposo. Poi tanta musica, animazione e merenda in piazza XXVII settembre dove tradizione e divertimento si intrecciano nel “Giuedì de la Mèza e Ruf de la Ecia”.

Il clou in serata, quando i carri, faranno un giro del paese partendo dall’oratorio, con tappa finale in piazza XXVII Settembre e nel centro storico. Persone di ogni età in maschera sui carri allegorici e anche a piedi hanno festeggiato come a carnevale. Il clou all’arrivo del corteo con ‘La Vecchia’: in piazza XXVII Settembre la lettura del Testamento e Ruf de la ‘Ecia, con il rogo poco prima delle 22. La serata si conclude con l’intrattenimento musicale e vin brulè offerto dagli alpini di Ponte di Legno alle centinaia di persone presenti all’evento.

DETTAGLIO EVENTO