Ponte di Legno

Ponte di Legno - Un paese con una lunga tradizione montana, legata alla pastorizia e alla coltivazione, cuore di una zona che ha vissuto importanti momenti bellici, diventato con il passare degli anni un'importante località turistica alpina, fra le più note d’Italia.  Nominata nel 1912 dal Touring Club Italiano prima stazione italiana di turismo e sport invernali, Ponte di Legno oggi può fregiarsi, nell’immaginario collettivo, della denominazione di ‘Perla della Val Camonica’. Per le caratteristiche dell’abitato, per lo straordinario paesaggio che lo circonda, per le strutture sportive e ricettive di cui dispone, questo paese – che secondo gli ultimi dati Istat conta 1.790 abitanti ma che nei periodi di alta stagione turistica raggiunge anche le 25 mila presenze – cerca di dimostrarsi degno di questa fama conquistata in tempi relativamente recenti.


La località turistica di Ponte di Legno si trova all'estremità della Valle Camonica e ne rappresenta l'ultimo e, per estensione territoriale, il piu' grande comune. Completamente immersa in un ampio fondovalle, funge da confine tramite il Passo del Tonale tra la Lombardia e il Trentino-Alto Adige, mentre tramite il Passo di Gavia fra le provincie di Brescia e Sondrio. Dal paese si può ammirare per intero il gruppo del Castellaccio, costituito dall'omonimo monte, dalla cima Payer e dalla cima Venezia. Salendo invece dapprima in Valbione e in seguito al Corno d'Aola, a circa 2000 m s.l.m., si domina l'intero paese, il gruppo del Salimmo, la cima Casola, la cima Corno d'Aola e il Passo del Tonale....

Informazioni aggiuntive