PONTEDILEGNO – CITTA’ DI TAPPA GIRO D’ ITALIA

Ivan Faustinelli – Sindaco di Ponte di Legno


“Il Giro d’Italia sceglie ancora una volta Pontedilegno-Tonale, il nostro comprensorio ha ospitato più volte sia arrivi che partenze della celebre corsa rosa e questa nuova partenza che ci è stata affidata per il 2022 ci inorgoglisce e riempie di gioia. Lo consideriamo un prestigioso riconoscimento per queste grandi montagne con i Passi Gavia, Mortirolo, Tonale, dove sono state scritte pagine importanti della storia del ciclismo grazie ad atleti che con le loro imprese le hanno rese immortali. Questi Passi, queste montagne ogni anno attirano appassionati di ciclismo da tutto il mondo, affascinati dalle immagini che hanno visto in televisione durante le varie edizioni del Giro d’Italia, che rappresenta per noi una bellissima vetrina. Vi aspettiamo tutti, grandi ciclisti e grandi appassionati di ciclismo: il comprensorio Pontedilegno-Tonale vi accoglie a braccia aperte.”


PAGINA UFFICIALE DELLA TAPPA


INFO TECNICHE


Tappa di montagna divisa in due parti. Partenza all’insù verso il Passo del Tonale seguita da un tratto di oltre 70 km sempre sostanzialmente in discesa. Dopo l’attraversamento dell’Adige si scala la salita di Palù di Giovo (feudo dei Moser), passando dalla Valle dei Mocheni per raggiungere Pergine Valsugana e il finale che da solo merita tutte le stellette di difficoltà della tappa. Dopo Pergine si scala il Passo del Vetriolo da un versante inedito e la salita del Menador con i suoi tornanti stretti e le gallerie tipiche delle strade intagliate nella roccia per ragioni belliche (si chiamava Kaiserjägerweg). Scollinato il GPM di Monte Rovere pochissimi chilometri ondulati porteranno un gruppetto molto ridotto all’arrivo.

Dettagli Evento